Dipendenti, collaboratori e consulenti

Invia un’email a dipendenti, collaboratori e consulenti in cui li informi dell’attivazione della piattaforma informatica per le segnalazioni di illeciti nell’ambito del progetto WhistleblowingPA.

Mittente: Email del Responsabile per la Prevenzione della Corruzione

Oggetto: Attivazione sito sicuro per le segnalazioni interne (whistleblowing)

Gentili colleghi e collaboratori,

[nome ente] ha attivato un nuovo canale informatico di whistleblowing nell’ambito del progetto WhistleblowingPA promosso da Transparency International Italia e dal Centro Hermes per la Trasparenza e i Diritti Umani e Digitali.

Il whistleblowing è uno strumento legale a disposizione del lavoratore per segnalare eventuali condotte illecite che riscontra nell’ambito della propria attività lavorativa.

La legge n.179/2017 ha introdotto nuove e importanti tutele per coloro che segnalano e ha obbligato le pubbliche amministrazioni ad utilizzare modalità anche informatiche e strumenti di crittografia per garantire la riservatezza dell’identità del segnalante, del contenuto delle segnalazioni e della relativa documentazione.

Segnalando attraverso questa nuova piattaforma online che [nome ente] ha attivato, ci sono molti vantaggi per la vostra sicurezza e per una maggiore confidenzialità:

  • la segnalazione viene fatta attraverso la compilazione di un questionario e può essere inviata in forma anonima;
  • la segnalazione viene ricevuta dal Responsabile per la Prevenzione della Corruzione (RPC) e gestita garantendo la confidenzialità del segnalante;
  • la piattaforma permette il dialogo, anche in forma anonima, tra il segnalante e l’RPC per richieste di chiarimenti o approfondimenti, senza quindi la necessità di fornire contatti personali;
  • la segnalazione può essere fatta da qualsiasi dispositivo digitale (pc, tablet, smartphone) sia dall’interno dell’ente che dal suo esterno. La tutela dell’anonimato è garantita in ogni circostanza.

Per maggiori informazioni o per inviare una segnalazione, clicca qui [link pagina dedicata in Amm. Trasp].

Per maggiori informazioni sul progetto WhistleblowingPA, visita il sito whistleblowing.it.

Fornitori di beni e servizi

Invia un’email alle imprese fornitrici di beni e servizi o che realizzano opere in favore dell’amministrazione pubblica per informarli dell’attivazione della piattaforma informatica per le segnalazioni di illeciti nell’ambito del progetto WhistleblowingPA.
Mittente: Email PEC del Responsabile per la Prevenzione della Corruzione
Oggetto: Attivazione sito sicuro per le segnalazioni di whistleblowing

Gentile azienda/fornitore,

in virtù del rapporto lavorativo in essere o da poco concluso con il nostro ente, desideriamo informarla rispetto alle novità in tema di whistleblowing che abbiamo recentemente adottato e che potrebbero riguardare anche lei/la vostra azienda.

Il whistleblowing è uno strumento legale a disposizione del lavoratore per segnalare eventuali condotte illecite che riscontra nell’ambito della propria attività lavorativa.

La legge n.179/2017 ha introdotto per le pubbliche amministrazioni nuovi obblighi in materia e nuove tutele e diritti per i soggetti segnalanti.

All’interno delle norme relative al settore pubblico, viene prevista la possibilità di segnalare direttamente alla pubblica amministrazione anche per i lavoratori e i collaboratori delle imprese fornitrici di beni e servizi o che realizzano opere in favore dell’amministrazione pubblica.

[nome ente] mette a disposizione anche di questi lavoratori una piattaforma informatica per le segnalazioni sicura e confidenziale, che permette anche di dialogare con i segnalanti.

Il ricevente delle segnalazioni è, come previsto dalla legge, il Responsabile per la Prevenzione della Corruzione di questo ente.

La invitiamo pertanto a diffondere presso i vostri lavoratori e collaboratori l’esistenza di questo canale per le segnalazioni di illeciti.

Maggiori informazioni sono disponibili qui [link sezione specifica Amm Trasp]

Per maggiori informazioni sul progetto WhistleblowingPA, visiti il sito whistleblowing.it

La ringraziamo per la collaborazione.

[ Ritorna alle istruzioni ]