WB-PMI PER SOCIETÀ PRIVATE

La proposta standard elaborata per le società private prevede la predisposizione di un questionario standard conforme alle indicazioni previste nella legge di trasposizione della Direttiva Europea 2019/1937. La Direttiva, il cui termine per la trasposizione è scaduto, andrà recepita quanto prima nel nostro ordinamento. Questa proposta tiene conto dei principi della stessa e verrà possibilmente adeguata nel momento in cui l’Italia effettuerà la trasposizione, di modo da mantenere la conformità con la legge.

Si tratta di una versione pensata per le PMI ma è disponibile per ogni società privata.

L’adesione nei termini di questa proposta offre un questionario non modificabile. Le personalizzazioni sono limitate all’inserimento del logo dell’ente e ad alcune scritte nella homepage della piattaforma.

Insieme con la piattaforma, il progetto mette a disposizione alcune raccomandazioni per la predisposizione di una policy per il whistleblowing. Entro il mese di novembre verrà messo a disposizione dell’intero progetto un manuale approfondito.

1.000 €/anno

Minimo 3 anni

Sempre a disposizione dell’ente

PRENDI VISIONE DELLA PIATTAFORMA

L’ente che decide di aderire a questo proposta, per prendere visione del funzionamento della piattaforma dal lato del ricevente può fare un test della versione standard gratuita di WB-PA PER ENTI PUBBLICI.

È possibile, inoltre, prendere visione dei questionari elaborati appositamente per questa configurazione attraverso questa demo.

COME ATTIVARE WB-PMI?

Gli enti interessati ad attivare questa soluzione, possono scrivere a info@whistleblowing.it e verranno ricontattati entro 5 giorni.

Coloro che intendono aderire alla soluzione gratuita per enti pubblici con singolo questionario e singolo ricevente devono seguire le indicazioni disponibili qui.

Aziende che hanno già attivato piattaforme personalizzate con Transparency International Italia e basate sul software Globaleaks.