WB-SCP PER SOCIETÀ IN CONTROLLO PUBBLICO

Gli enti in controllo pubblico hanno un doppio obbligo in base alla legge n.179/2017: devono predisporre canali per la ricezione di segnalazioni di illeciti contro l’integrità della pubblica amministrazione ma, al tempo stesso, devono prevedere canali per le segnalazioni di violazioni o possibili rischi in relazione ai reati presupposto dei modelli organizzativi ex 231/2001. La ricezione e l’accertamento delle diverse tipologie di segnalazioni è di pertinenza di soggetti diversi (il RPCT nel primo caso, il soggetto identificato nel modello 231 nel secondo).

La proposta elaborata per questa tipologia di ente prevede dunque due questionari standard predisposti da Transparency International Italia, con due diversi riceventi associati.

L’adesione nei termini di questa proposta offre i due questionari non modificabili. Le personalizzazioni sono limitate all’inserimento del logo dell’ente e ad alcune scritte nella homepage della piattaforma.

1.000 €/anno

Minimo 3 anni

Sempre a disposizione dell’ente

PRENDI VISIONE DELLA PIATTAFORMA

L’ente che decide di aderire a questo proposta, per prendere visione del funzionamento della piattaforma dal lato del ricevente può fare un test della versione standard gratuita di WB-PA PER ENTI PUBBLICI.

È possibile, inoltre, prendere visione dei questionari elaborati appositamente per questa configurazione attraverso questa demo.

Come attivare WB-SCP?

Gli enti interessati ad attivare questa soluzione, possono scrivere a info@whistleblowing.it e verranno ricontattati entro 5 giorni.